Image by Chrissa Giannakoudi

Il nome del nostro progetto è Bolabbola.

Bolabbola in sardo significa farfalla. In realtà è usato per descrivere l'instabilità della farfalla, il suo passare da un fiore all'altro, la sua transitorietà.

"Sese unu bolabbola" (sei un bolabbola)!

Anticamente veniva usato in modo dispregiativo per offendere chi non era capace di restare stabile in un'idea o in una situazione.

Noi abbiamo voluto fargli assumere un'accezione positiva perché siamo convinti che la stabilità risieda nella morbidezza e che quanto più siamo in grado di accogliere e gestire le novità tanto più potremo considerarci "stabili".

L'impermanenza ci permette di allenarci nel distacco che passa per l'accettazione e arriva ad alimentare la nostra libertà interiore.

Noi siamo bolabbola, noi siamo liberi!

Yoga Pose
Fiori

i nostri progetti

YOGA

STUDIO

ARVURES

il giardino sensibile

SIGNORINA

NAMASTE'

LA COMPAGNIA

DEI 108

LOGO COMPLETO.png